Questo sito non utilizza cookie persistenti e raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie. Per saperne di più leggi la Privacy policy.

Sambuco

Il sambuco è un arbusto che può raggiungere i 3 o 4 m di altezza, molto ramificato, con corteccia grigia e verrucosa.

Le foglie sono opposte, con il lembo fogliare pennatosetto in 5 o 7 lobi, di forma ovale-allungata, acuminati all'apice e con i margini dentellati.

I fiori sono raccolti in corimbi terminali dei rami sorretti da peduncoli; spesso i fiori più esterni sono sterili. Il calice è ridotto a un orlo con 5 denti; la corolla è a tubo breve e si apre superiormente in 5 lacinie, che hanno uguale dimensione nei fiori fertili.

I frutti sono delle drupe rotondeggianti, di scolore blu-nerastro; contengono da 2 a 3 semi.

La corteccia è diuretica, antireumatica, antigottosa. I frutti sono sudoriferi, diuretici, depurativi, purgativi, antinevralgici; i fiori diuretici anch'essi, sudoriferi, depurativi, emollienti.

NB: tutte le informazioni e le illustrazioni presentate in questa sezione sono tratte dal volume "Curarsi con erbe, radici, foglie e fiori" di Emanuela Borio, edito da Editrice VELAR di G. Serra.

Sambuco